domenica 1 settembre 2013

Preghiera di un inizio di settembre




Addirittura la crisi ipertensiva ci si è messa per procrastinare il rientro in ufficio. E dopo questa non mi rimante il rapimento dei gruppi separatisti baschi, evento neanche impossibile, viste le mete dei miei viaggi, e poi le ho provate di tutte per non andare a lavorare.

E questo corpicino, attraversato da cotanto senso del dovere, avendo respinto con ineguagliabile veemenza l'assedio della malattia domani mattina mi riporterà in ufficio.

Gesù, dammi la forza di sopportare senza rompere l'occipitale a qualche collega o utente, che oramai sono della stessa forza.

Amen